daneurope primossoccorso     Corsi di Primo Soccorso    pronto soccorso padi
Home    Chi Siamo     Corsi     respirazione bocca a bocca   primo soccorso   aed dan corso primo soccorso                                 Corsi Subacquei
  
  Primo soccorso Defibrillatore Prmo soccorso con ossigeno
primo soccorso sul lavoro basil life support dan defibrillatore
  Ossigeno semi annegamento Lesioni da animali Marini Segni Sintomi MDD
  aquatic emergenze marine life primo soccorso neuro primo soccorso
                        
primo soccorso sul lavoro                                                                                                          
 
                                          

Emergenza di Primo Soccorso su i luoghi di lavoro:
L'Emergenza di Primo Soccorso ha un ulteriore modulo che lo adegua alla legislazione attualmente in vigore. I requisiti per il primo soccorso sui luoghi di lavoro italiani sono stabiliti dal Decreto Ministeriale 388/2003, entrato in vigore il 4 febbraio 2005, e dal Decreto Legge 626/1994, Articolo 15, Paragrafo 3. Il Decreto Legge 626/1994 indica dettagliatamente quali misure debbano essere prese dai datori di lavoro per ridurre al minimo gli incidenti e le malattie professionali - incluso l'aver personale addestrato. Per soddisfare questi requisiti, i partecipanti EEmergenza Primo Soccorso devono completare i corsi Primary e Secondary Care così come un modulo aggiuntivo.

first aid luoghi di lavoro    rescue
FRECCIA

DAN Basic Life Support/ Primo Soccorso


Un corso DANBasic Life Support (BLS) non solo addestra a rianimare una vittima in arresto circolatorio, ma può anche prevenire l'insorgere di tale condizione. Emorragia esterna e shock, ad esempio, possono portare a gravi problemi circolatori e respiratori. Il corso DAN BLS ti preparerà a reagire correttamente, in caso di incidenti.Obiettivo del Corso
Questo corso DAN Basic Life Support rappresenta l’addestramento di livello iniziale ideato per educare le persone a fornire tecniche di supporto di base alla vita – “Basic Life Support” ad adulti vittime di infortuni pericolosi per la vita, mentre viene attivato il locale Servizio Medico della Emergenza (SME).
Il programa del corso DAN Basic Life Support provider ("DAN BLS Provider") è studiato per insegnare le conoscenze e le abilità pratiche necessarie per fornire Basic Life Support (BLS) a vittime adulte. Il BLS consiste in diverse tecniche di primo soccorso – “First Aid”, atte a mantenere (o che possono riportare) la vita. Alla fine del corso il DAN BLS provider sarà in grado di riconoscere un’emergenza, attivare il SME e fornire un BLS precoce, mentre attende l’arrivo di un AED o del Supporto Vitale Avanzato – “Advanced Life Support (ALS)” sulla scena dell’incidente. L’accesso precoce al SME e il BLS precoce sono due dei quattro anelli della catena di sopravvivenza.
Obiettivi di Apprendimento
Alla fine di questo programma, DAN Basic Life Support, i partecipanti al corso saranno in grado di:
  • Spiegare Anatomia e Fisiologia di base.
  • Elencare i 4 anelli della “catena di sopravvivenza”
  • Spiegare perché è importante il supporto di base alla vita – “Basic Life Support – BLS”
  • Dire quali sono gli scopi di BLS e rianimazione
  • Riconoscere i pericoli ed eseguire una valutazione della sicurezza ambientale
  • Proteggere se stessi dalla trasmissione d’infezioni
  • Descrivere la funzione di compressioni cardiache e ventilazioni
  • Spiegare come si evita la distensione gastrica
  • Verificare lo stato di coscienza
  • Rassicurare una persona infortunata
  • Aprire le vie aeree
  • Controllare se la respirazione è normale
  • Attivare il SME
  • Eseguire compressioni cardiache e ventilazione artificiale - CPR
  • Elencare i vantaggi di uno schermo facciale e di una maschera per rianimazione
  • Spiegare i vantaggi dell’ossigeno durante la rianimazione
  • Spiegare l’importanza della defibrillazione
  • Enunciare le più comuni cause di soffocamento
  • Descrivere le differenze tra ostruzione grave e lieve delle vie aeree
  • Prestare soccorso per il soffocamento
  • Spiegare perché una vittima non cosciente e che respira deve essere posta nella posizione di sicurezza
  • Porre una persona non cosciente e che respira nella posizione di sicurezza
  • Descrivere la funzione del sangue
  • Prestare soccorso per l’emorragia esterna (grave)
  • Spiegare cos’è lo shock
  • Elencare almeno 3 cause di shock
  • Elencare almeno 7 segni indicatori di shock
  • Prestare soccorso a persone infortunate in stato di shock
  • primo soccorso   primo soccorso 2   primo soccorso 3
FRECCIA
defibrillatore

Automated External Defibrillator course (AED)

Defibrillatore Semiautomatico


Il corso DAN Automated External Defibrillator (AED) for Scuba Diving rappresenta l'addestramento di livello iniziale per educare i subacquei (ed i non-subacquei qualificati) a meglio riconoscere i segni di un Improvviso Arresto Cardiaco ed amministrare il primo soccorso utilizzando le tecniche di "Basic Life Support" ed un Defibrillatore Automatico Esterno, mentre viene attivato il locale servizio medico di emergenza (EMS) e / o organizzata l'evacuazione al più vicino presidio medico disponibile.
 

Obiettivo del Corso
Questo corso è studiato per addestrare ed educare i subacquei (ed i non-subacquei qualificati) alle tecniche d’uso di un Defibrillatore Automatico Esterno (AED) per vittime di arresto cardiaco. Inoltre, questo corso rivede anche le procedure di primo soccorso con tecniche di Basic Life Support (BLS). Questo programma fornisce anche un’eccellente opportunità  di educazione continua per subacquei esperti ed istruttori.
 

Obiettivi di Apprendimento
Alla fine di questo programma i partecipanti saranno in grado di:

  • Riconoscere i segni premonitori di arresto cardiaco improvviso.
  • Eseguire il Basic Life Support (Supporto di Base alla Vita) mentre si prepara il Defibrillatore Automatico Esterno (AED).
  • Utilizzare un AED.
  • Fare manutenzione ad un AED.

La natura e lo scopo di questo corso sono limitati ad addestrare i subacquei (ed i non-subacquei come piloti di barche, e membri non subacquei della famiglia) a prestere cure con un Defibrillatore Automatico Esterno (AED) in caso di emergenza cardiaca. Questo corso non addestra alla rianimazione cardiopolmonare (RCP) o al salvamento subacqueo. Gli esercizi di addestramento di questo corso presuppongono che il subacqueo infortunato sia già  stato portato a terra o a bordo della barca.

   defibrillatore corso primo soccorso   defibrillatore corso primo soccorso   defibrillatore corso primo soccorso 

FRECCIA

Oxygen First Aid


Oxygen First Aid for Scuba Diving Injuries rappresenta l'addestramento di livello iniziale per educare i subacquei (ed i non-subacquei qualificati) a meglio riconoscere i possibili incidenti da immersione e fornire primo soccorso di emergenza con ossigeno mentre viene attivato il locale servizio medico di emergenza (EMS) e / o organizzata l'evacuazione al più vicino presidio medico disponibile.
 

Obiettivo del Corso
Il corso è disegnato per addestrare ed educare i subacquei nelle tecniche di utilizzo dell’ossigeno come primo soccorso per un sospetto incidente subacqueo. Inoltre, questo corso introdurrà i neo subacquei ai fondamenti del riconoscimento di segni e sintomi e della risposta e gestione degli incidenti subacquei. Questo programma fornisce anche un’eccellente opportunità di educazione continua per subacquei esperti ed istruttori.

Il Corso Oxygen Provider DAN non è studiato per addestrare alla somministrazione di ossigeno in generale. Mentre gli standard e le attrezzature mediche per l’uso dell’ossigeno nelle emergenze, subacquee e non, sono gli stessi, il Corso Oxygen Provider DAN non prepara all’uso dell’ossigeno in emergenza in casi di infortuni o malattie in genere.
 

Obiettivi di Apprendimento
I partecipanti al corso devono aver familiarità con i segni ed i sintomi dei principali infortuni subacquei inclusi il pre-annegamento e le patologie da decompressione (embolia gassosa arteriosa e malattia da decompressione).

I partecipanti al corso devono saper dimostrare il corretto dispiegamento, montaggio, smontaggio ed uso di tutti i componenti dell’Unità Ossigeno DAN. Ciò include l’utilizzo di erogatore a domanda / maschera, flusso costante (con erogazione ossigeno fino a 25 lpm), maschera non-rebreather e maschera oronasale di rianimazione con immissione di ossigeno supplementare.

Per completare con successo il Corso Oxygen Provider DAN, i partecipanti devono dimostrare abilità e confidenza nel dispiegamento, montaggio e smontaggio di tutte le parti dell’Unità Ossigeno DAN (o altre unità accettate).

  1. Verifica della sicurezza ambientale
  2. Dispiegamento ed uso dell’Unità  Ossigeno DAN
  3. Selezione e preparazione dell’appropriata maschera per ossigeno
  4. Uso dell’Unità Ossigeno DAN con i seguenti dispositivi di erogazione di ossigeno:
    • Erogatore a domanda e maschera
    • Flusso costante, maschera non-rebreather
    • Maschera oronasale di rianimazione con ossigeno supplementare
  5. Identificazione dei componenti principali dell’Unità  Ossigeno DAN
    • Bombola ossigeno e rubinetteria
    • Erogatore multifunzione
    • Manopola a "T"
    • Manopola Chiave
    • Guarnizione ossigeno
    • Controllo del flusso costante
    • Frusta di pressione intermedia (Bianca)
    • Valvola di controllo attivata dalla pressione (all’uscita filettata)
    • Erogatore a domanda
    • Maschera oronasale
    • Maschera non-rebreather
    • Maschera oronasale di rianimazione con ossigeno supplementare
    •     oxigen  first aid primo soccorso    oxigen  first aid primo soccorso    oxigen  first aid primo soccorso
FRECCIA
aquatic emergenze

Oxygen First Aid for Aquatic Emergencies


Oxygen First Aid for Aquatic Emergencies rappresenta l'addestramento ideato per educare a riconoscere possibili incidenti aquatici in generale ed a fornire primo soccorso di emergenza con ossigeno mentre viene attivato il locale servizio medico di emergenza (EMS) e / o organizzata l'evacuazione al più vicino presidio medico disponibile.

Obiettivo del Corso

L’obiettivo di questo Corso è educare il pubblico all’uso dell’ossigeno, inteso come primo soccorso, qualora si sospetti un semi-annegamento oppure una qualsiasi emergenza che possa derivare dall’ambiente acquatico.
 

Obiettivi di apprendimento teorico e pratico
Al termine del Corso sarai in grado di:

  • Descrivere il ruolo e le funzioni dei sistemi cardio-circolatorio e respiratorio.
  • Identificare e descrivere le maggiori cause di emergenze acquatiche.
  • Descrivere il meccanismo di insorgenza dell’annegamento.
  • Descrivere i benefici derivanti dal primo soccorso con ossigeno.
  • Dimostrare la preparazione dell’attrezzatura utilizzata nel Corso.
  • Dimostrare le appropriate tecniche di respirazione artificiale e C.P.R. con un soccorritore.
  • Identificare le indicazioni per l’uso di ossigeno nel primo soccorso.
  • Dimostrare il primo soccorso appropriato per una persona in arresto respiratorio.
  • Dimostrare il primo soccorso appropriato per una persona in arresto cardio-respiratorio.
  • Dimostrare il primo soccorso appropriato per una persona in semi-annegamento.
  • Dimostrare il primo soccorso appropriato per una persona che, durante l’intervento, smetta di respirare.

Questo corso non è indicato per l'addestramento dei subacquei all'uso dell'ossigeno.
I subacquei dovrebbero partecipare ad un corso di Dan Oxygen First Aid for Scuba Diving Injuries.

    Oxygen First Aid  aquatic    Oxygen First Aid  aquatic    Oxygen First Aid  aquatic 

FRECCIA
marine life primo soccorso

First Aid for Hazardous Marine Life Injuries


First Aid for Hazardous Marine Life Injuries rappresenta l'addestramento di livello iniziale per educare i subacquei (ed i non-subacquei qualificati) ad identificare le forme di vita marina pericolose, a riconoscere ed evitare le possibili lesioni da esse causate ed a fornire il necessario primo soccorso.
 Obiettivo del Corso
L’obiettivo di questo Corso è addestrare, chiunque sia interessato, alle tecniche di primo soccorso quando si sospetti una lesione da animali marini pericolosi. Il corso tratterà anche del riconoscimento delle forme di vita marina potenzialmente pericolose e della prevenzione delle lesioni da esse provocate. Questo programma fornisce una eccellente possibilità di proseguire, nella propria educazione subacquea, sia agli esperti che agli istruttori.
 Obiettivi di Apprendimento
Al termine di questo programma, i partecipanti saranno in grado di:* identificare i quattro tipi di lesioni da organismi marini pericolosi
* elencare almeno cinque specie di animali velenosi
* elencare almeno 5 segni di avvelenamento da puntura / morso / urticazione
* descrivere le appropriate tecniche di primo soccorso per lesioni da organismi marini velenosi
* elencare almeno 3 animali marini che possono mordere un subacqueo
* elencare due comuni segni di morsi
* descrivere le appropriate tecniche di primo soccorso per morsi di animali marini
* elencare almeno tre tipi d’animali marini che possono provocare irritazioni
* elencare almeno 4 segni di irritazione
* descrivere le appropriate tecniche di primo soccorso per irritazioni da animali marini
* identificare due forme d’intossicazione da cibi "marini"
* elencare almeno tre tipi di animali che possono causare intossicazione alimentare
* elencare tre comuni segni di intossicazione alimentare
* spiegare perché è necessaria la valutazione di un medico quando si sospetti un’intossicazione alimentare
* descrivere le appropriate tecniche di primo soccorso per una sospetta intossicazione alimentare
* effettuare la valutazione di sicurezza ambientale
* elencare i passi di una corretta valutazione di sicurezza ambientale
* valutare l’A.B.C. (vie aeree, respirazione e circolazione) di un subacqueo infortunato
* dimostrare il corretto comportamento nel soccorrere subacquei infortunati o malati
* stabilire e mantenere la pervietà delle vie aeree e la respirazione di un subacqueo infortunato (respirazione artificiale)
* descrivere l’importanza dell’uso d’ossigeno supplementare come misura di primo soccorso per un subacqueo infortunato
* dimostrare le tecniche d’intervento per controllare un’emorragia, inclusa la pressione diretta (immobilizzazione pressoria, sollevamento della parte lesa) ed i punti di pressione
* localizzare e dimostrare un punto di pressione per controllare un’emorragia esterna
* applicare fasciature e bendaggi per lesioni causate da animali acquatici pericolosi
* dimostrare come si esegue la valutazione secondaria e il trattamento dello shock
* dimostrare le tecniche d’immobilizzazione pressoria
* elencare i componenti del Piano d’Assistenza di Emergenza
* descrivere almeno 5 tecniche o linee guida per ridurre i rischi di lesioni da animali marini
 

La natura e lo scopo di questo programma sono limitati all’addestramento di subacquei, o di persone interessate (comandanti di imbarcazioni, amici, familiari) al riconoscimento del pericolo degli animali marini potenzialmente nocivi, nonché ed al primo soccorso ed alla prevenzione delle lesioni da essi provocate. Il Corso non addestra alla RCP od al salvamento in acqua. Gli esercizi di intervento presuppongono che l’infortunato sia già stato recuperato e posto sulla spiaggia o a bordo dell’imbarcazione.

    First Aid marine life primo soccorso     First Aid marine life primo soccorso     First Aid marine life primo soccorso  

FRECCIA

neuro primo soccorso

On-Site Neurological Assessment for Divers

Questo corso, On-Site Neurological Assessment for Divers, è un programma avanzato per fornire un addestramento ulteriore a coloro che hanno completato con successo il corso DAN Oxygen First Aid for Scuba Diving Injuries negli ultimi due anni.

Obiettivo del Corso
Il programma DAN On-Site Neurological Assessment for Divers Provider (“DAN On-Site Neuro Provider”) è stato ideato per:
  • Rinfrescare la conoscenza dei segni indicatori di un’emergenza subacquea
  • Capire quando è appropriato condurre on-site neurological assessment
  • Condurre on-site neurological assessment
Obiettivi di Apprendimento
Alla fine di questo programma, DAN On-Site Neurological Assessment for Divers, i partecipanti al corso saranno in grado di:
  1. Capire ed identificare i più comuni segni di patologia da decompressione
  2. Ottenere una storia delle immersioni per determinare quando è appropriato condurre una valutazione neurologica sul posto completa.
  3. Usare una lavagna On-Site Neurological Assessment Slate per condurre una completa On-Site Neurological Assessment.
I partecipanti al corso devono superare l’esame DAN On-Site Neurological Assessment for Divers con un punteggio minimo dell’80 percento. L’istruttore ripasserà l’esame con ogni partecipante per garantire la padronanza della materia.Sviluppo delle conoscenze
  • Ripasso della patologia da decompressione
  • Lo scopo di On-Site Neurological Assessment
  • Le cinque aree da valutare come parte di On-Site Neurological Assessment, ossia:
    • Funzione cognitiva
    • Nervi cranici
    • Funzione motoria (forza)
    • Funzione sensoriale
    • Equilibrio e coordinazione
Sviluppo delle abilità
  • Ottenere una storia
  • Monitorare i segni vitali
  • Funzione cognitiva
    • Stato di coscienza
    • Parola e linguaggio
    • Orientamento spazio-temporale
    • Capacità di giudizio
    • Memoria a breve termine
    • Ragionamento astratto
    • Calcoli
  • Nervi cranici
    • Controllo degli occhi
    • Controllo del viso
    • Sensibilità facciale
    • Udito
  • Funzione motoria (forza)
    • Spalle (deltoidi)
    • Bicipiti
    • Tricipiti
    • Muscoli estensori delle dita
    • Forza della presa
    • Muscoli flessori dell’anca
    • Quadricipiti
    • Bicipiti femorali
    • Piedi
  • Funzione sensoriale
    • Tocco leggero
    • Tocco con un oggetto appuntito
  • Equilibrio e coordinazione
    • Camminare
    • Dito-naso-dito
    •     Neurological  primo soccorso    Neurological  primo soccorso   Neurological  primo soccorso

FRECCIA


Corsi di Primo Soccorso Tel. +39 331-9408731  +39 389-0222611 E.mail  corsi@primo-soccorso.com